17 Gennaio 2019 – L’antico rito del Carnevale di Tricarico nel giorno di Sant’Antonio Abate
8 Gennaio 2019
Le maschere di Tricarico al Carnevale di Venezia 2019
5 Marzo 2019
Mostra tutti

Il 17 Gennaio a Tricarico si apre il Carnevale con l’antico rito di Sant’Antonio Abate

Come da tradizione, Tricarico si sta preparando all’avvio del suo antico Carnevale antropologico, che prenderà il via il 17 Gennaio, giornata dedicata a S. Antonio Abate, protettore degli animali.

Durante questa giornata la speciale “mandria”, composta da vacche e tori, sveglierà il paese col suono arcaico dei campanacci, che risuonerà per le antiche vie del centro storico, che si rivestiranno dei colori del Carnevale.

Madrina d’eccezione della manifestazione sarà Vladimir Luxuria, che ritorna in Basilicata con estremo piacere anche per le forti amicizie che ha coltivato da anni, come l’amica Nadia Girardi, ex Presidente e fondatrice dell’Arcigay Basilicata,  che ha contribuito al suo ritorno a Tricarico, e che, affascinata da questo antico rito, si unirà alle Maschere, che si porteranno alla volta dell’antica chiesetta di S. Antonio Abate, ubicata all’entrata del Paese, dove la sera precedente verrà acceso un falò in onore del Santo.  Alle ore 10:00 verrà celebrata la Messa dal Vescovo, Mons. Giovanni Intini, che procederà alla benedizione degli animali e della speciale “mandria”, recuperando  una consuetudine ormai persa, quella della Messa mattutina con le Maschere, e nell’occasione sarà esposta una reliquia di San Antonio Abate.

Si ripercorreranno poi gli antichi rituali antropologici dei 3 giri propiziatori intorno la chiesa e si ripartirà per le vie del paese.

La mandria è guidata da massari, capomassari e sottomassari, nonché dal conte e la contessa, padroni di Tricarico.

Il giorno dedicato a Sant’Antonio Abate è il giorno in cui la memoria vince l’oblio. Si torna a raccontare ai più piccoli e a ricordare ai più anziani, usi e costumi delle comunità di un tempo, perché non se ne smarrisca definitivamente il significato e la bellezza.

La giornata sarà arricchita da numerosi appuntamenti, nella mattinata sarà ultimata la seconda opera realizzata a Tricarico dal Collettivo FX, un murale dedicato al Carnevale di Tricarico.

Nel pomeriggio, alle ore 16:00, Kalura Meridionalismo, ovvero Nico Zazo e Beatrice Candreva,  presenteranno lo spettacolo di arte popolare di strada “Riziku, a conquist’ ro munno”, un’installazione ludica, interattiva ed ipertestuale, in cui saranno spiegati, in modo semplice e colorato, i meccanismi che si nascondono dietro le guerre e gli scontri geopolitici.

A seguire verrà presentato il cortometraggio  “Scaramucce”, di Alfredo Chiarappa, girato a Tricarico lo scorso anno, che racconta le vicende di un gruppo di amici che alla vigilia del Carnevale hanno l’ultima occasione di passare l’adolescenza insieme prima che arrivi l’età adulta. Alla presentazione parteciperanno Rocco Calandriello, Direttore Artistico del Lucania Film Festival e Paride Leporace, Direttore della Lucana Film Commission, a moderare il giornalista e blogger Lorenzo Scaraggi, in arte Vostok100k.

Oltre a questi momenti ludici, vi sono momenti conviviali, come il Pranzo con le Maschere, in cui si consumeranno cibi e bevande raccolti durante la questua della mandria per le vie del centro storico. Un ringraziamento particolare viene fatto all’Amministrazione Comunale di Tricarico e al Sindaco Antonio Melfi.

Di seguito il programma integrale:

Mercoledì 16 gennaio 2019

• ore 23:00 Preparazione spirituale all’accensione del falò presso la chiesa di Sant’Antonio Abate

• ore 24:00 Accensione del falò con canti della tradizione

Giovedì 17 gennaio 2019

• Ore 1:00 Visita guidata notturna nel centro storico di Tricarico• ore 4.15 Raccolta e vestizione delle maschere presso il vecchio frantoio;

• ore 5.00 Sveglia del paese con il rumore dei campanacci;

• ore 8:00 Colazione delle maschere presso il vecchio frantoio di Via Borgo Nuovo;

• ore 09.30 Adunanza delle maschere presso la chiesa di Sant’Antonio Abate;

• ore 10:00 Celebrazione della Santa Messa, presieduta dal Vescovo Mons. Giovanni Intini e benedizione della mandria;

• ore 11:00 Partenza del corteo delle maschere della chiesa di Sant’Antonio Abate e sfilata per Via Appia, Viale Regina Margherita, Piazza Mons. Raffaello Delle Nocche, compimento dei tre giri rituali in Piazza Garibaldi e raggiungimento di Piazzale Palazzo Ducale;

• ore 11:40 Arrivo del corteo di maschere su Piazzale Palazzo Ducale, pantomima della consegna delle mandria al conte,

• ore 12:00 Questua nel centro storico di Tricarico;

• ore 13:00 Convivio delle maschere presso il vecchio frantoio;

• ore 16:00 Spettacolo di arte popolare di strada “Riziku, a conquist’ ro munno”, con il CuntaStoria Kalura e le musiche di Beatrice Candreva;

• ore 16:30 Laboratori di artigianato tradizionale presso la casa delle associazioni;

• ore 17:30 Proiezione del cortometraggio documentario filmato a Tricarico, “SCARAMUCCE” di Alfredo Chiarappa, presso la Casa delle Associazioni;

• Ore 18:30 Inizio delle serenate tradizionali.

Il programma potrebbe subire variazioni per cause metereologiche.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito della Pro loco di Tricarico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *